Sistemi di ritenuta dei bacini antincendio | Dighe di contenimento2018-11-20T16:44:27+00:00

Contenimento d’emergenza di liquidi contaminati | Water-Gate©

Creazione di una diga di contenimento in tempi record:ritenuta dei bacini antincendio, incidente TMD (trasporto di materie pericolose), PPI (Piani Speciali di Intervento), PCS (Piani Comunali di Sicurezza).

Una soluzione flessibile e leggera, che si adatta a tutti i campi di intervento, senza ancoraggio, indipendentemente dalla natura del terreno (cemento, macadam, terra, detriti…) e del rilievo (pendenza, argini, ostacoli, ecc.).

Zavorra idrodinamica: la barriera non slitta in caso di un’improvvisa ondata d’acqua.

La paratoia Water-Gate© può essere installata anche a esondazione già iniziata!

Principio del fuoco di ritenzione idrica

Innovazione Water-Gate©
Soluzione flessibile per i siti soggetti a vincoli

Si fidano di noi

Offerta di servizi MegaSecur.Europe : Rischio d’incendio

4 fasi per un dispositivo di contenimento dei BACINI ANTINCENDIO

1. VOLUME DI RITENUTA

Calcolo del volume da contenere

ritenzione idrica standard

2. ISPEZIONE DEL SITO

Screening delle possibilità di ritenuta (costruzione, scarichi, topografia)

verifica della ritenzione idrica

3. DIMENSIONAMENTO

Dispositivo ottimizzato: vincoli normativi, stoccaggio, implementazione

dimensionamento della ritenzione idrica antincendio

4. ADDESTRAMENTO ALLO SPIEGAMENTO

Formazione in loco del personale operativo con videoregistrazione

addestramento alla conservazione delle acque del fuoco

3 modalità di contenimento mediante paratoie flessibili Water-Gate©

Le paratoie flessibili Water-Gate© possono essere utilizzate in vari modi per adattarsi alla natura della costruzione (coibentazione dei muri, tipologia delle aperture, spazi interrati da proteggere), sfruttando la topografia del sito (dislivelli, bacini, pendenze naturali) e integrando la struttura delle reti (acque piovane e acque reflue).

A destra delle aperture

Posa tra due pareti o in appoggio su una facciata

  • Nessuna opera necessaria richiesta.

  • Funziona anche in assenza di corrente elettrica.

  • Può essere attraversata dai servizi di emergenza in entrambe le direzioni fino a metà asse.

  • Volume totale di ritenuta = area dell’edificio x altezza di contenimento.

Nelle immediate vicinanze degli edifici

Ritenuta perimetrale a 360° o per sezioni

  • Consente il contenimento anche se le mura non sono a tenuta stagna.

  • Volume totale di ritenuta = superficie x altezza di contenimento.

Ritenuta deportata mediante flusso gravitazionale

Diga di contenimento d’urgenza in aree remote

  • Sfruttare la topografia del terreno.

  • Evitare di inondare l’intera costruzione servendosi delle reti.

  • Prerequisiti: valvole di chuisura o otturazione pneumatica.

  • Agevola l’intervento dei soccorsi.

Water-Gate© I Imballi

protezione dalle inondazioni in rotoli

Imballo singolo

  • Una risposta “100% flessibile” per una riduzione insuperabile dello spazio di ingombro in magazzino.
  • Ideale per le sezioni corte e le dighe di altezza contenuta.
  • Srotola e posa!
ritenzione idrica incendiata con rotelle

Contenitori in legno a spiegamento rapido

  • I contenitori in legno possono essere collocati su rotelle e spostati mediante rimorchio o transpallet.
  • Basta posare al suolo la prima paratoia, quindi spostare il contenitore per tutta la lunghezza.
contenitore di protezione dalle inondazioni

Stoccaggio a lungo termine

  • Contenitori in acciaio zincato protetti da lucchetti.
  • Realizzazione su misura.
  • I bracci sono pre-assemblati e ripiegati per un rapido spiegamento.
  • Disponibile anche in contenitori da 1,8 m a 6 m.

WL: una gamma completa di dighe di contenimento e di deviazione

barriera di ritenzione fuoco acqua schema de principe telone
*   Tessuto in poliestere rivestito in PVC ultrarobusto e resistente all’abrasione per l’installazione su tutte le superfici.
** Piastre in acciaio zincato su rete di poliestere cucita sulla diga.
Spiegazione della gamma WL delle dighe di controllo delle piene

Opzioni

PRODOTTI COMPLEMENTARI